TERNA-JUS VITAE ONLUS, AD UN ANNO DALL’INTESA VIA LIBERA ALLA CONSEGNA DEI PRIMI TERRENI IN COMODATO D’USO

In Sicilia un progetto concreto come azienda socialmente responsabile
  • 21/12/2015
Terna-Jus Vitae Onlus, ad un anno dall’intesa via libera alla consegna dei primi terreni in comodato d’uso

nuove opportunità per attività agricole e sportive presso le stazioni elettriche di Partinico e Ciminna (Palermo) e Fulgatore (Trapani)

Un anno fa l’annuncio del progetto, oggi la sua realizzazione. Dopo alcuni mesi di lavoro intenso, infatti, il 15 dicembre scorso Terna ha consegnato all’Associazione Jus Vitae, in Sicilia, terreni e strutture opportunamente predisposte per avviare attività agricole e sportive nell’ambito di un’impresa sociale. Un’intesa, quella tra la Onlus di Padre Garau e il Gestore dell’alta tensione, nata per creare lavoro, sviluppo, promozione del territorio e dei più deboli. Terna Rete Italia aveva deciso nel dicembre del 2014 di investire sull'associazione Jus Vitae fondata da Padre Antonio Garau, attraverso un protocollo d’Intesa col quale veniva formalizzata la cessione, attraverso un comodato d’uso della durata di 10 anni, di circa 15 ettari nell’area di Partinico, Ciminna (Palermo) e Fulgatore (Trapani) che nel corso degli anni, opportunamente convertiti, saranno destinati ad attività sociali per la comunità. La prima struttura multiservizi nell’area di Partinico, realizzata su 8 dei 15 ettari di terreno destinati al progetto “Fattoria Sociale”, è la base di partenza per offrire un’ opportunità lavorativa concreta per i giovani in difficoltà. Quello di Partinico è solo il primo degli interventi parte del progetto “Fattoria Sociale” per trasformare i terreni adiacenti le stazioni elettriche inutilizzati in una risorsa di sviluppo. Jus Vitae, utilizzerà i terreni e gli immobili per sviluppare e gestire un’iniziativa di impresa sociale in grado di svolgere attività produttive integrate e in grado di autofinanziarsi offrendo servizi culturali, educativi, assistenziali, formativi e occupazionali a vantaggio dei soggetti deboli. Terna, proprio a questo proposito, ha seguito e continuerà a seguire il progetto in tutte le sue fasi offrendo supporto tecnico, percorsi formativi e professionali ai giovani di Padre Garau. Nello specifico le attività della Fattoria Sociale si articoleranno in: • Agricoltura: prevede la lavorazione della terra per attività culturali (orti, vigneti, frutti) e l’allevamento di animali, i cui prodotti costituiranno fonte di reddito. • Fattoria didattica: dotata di parco giochi e giochi d’acqua, ospiterà gli alunni delle scuole locali, comprese quella di Palermo. • Attività sportive: le strutture sportive amplieranno l’offerta e contribuiranno alla sostenibilità economica del progetto. • Laboratorio del Riutilizzo: ha l’obiettivo di stimolare la creatività dei bambini attraverso il riciclo e l’utilizzo di materiali di scarto. Nel tradurre la dimensione di azienda socialmente responsabile in impegni e azioni concrete, si è scelto di far coincidere un’esigenza aziendale, ovvero la gestione di terreni altrimenti inutilizzati, con la volontà di creare iniziative sociali sul territorio in cui opera. Proprio l’affidabilità dell’associazione Jus Vitae, gestita dal Sacerdote Antonio Garau, che dal 1996 ha sviluppato una rilevante esperienza in realtà sociali, tra cui case famiglia e una fattoria sociale, ha permesso di concretizzare la volontà della Società.