CORRIERE ECONOMIA: “LA GARA DI GENEROSITÀ”

Terna tra i titoli ad alto rendimento con dividend yield del 5,4%
  • 22/12/2014
Corriere Economia:  “La gara di generosità”

"Piazza Affari, oasi di alti dividendi. Perché anche nel 2015 il listino milanese continuerà a essere una delle borse europee più generose verso i cassettisti, quegli investitori che oltre a un guadagno in conto capitale di lungo periodo, puntano a cumulare i rendimenti annuali ottenuti attraverso i profitti distribuiti dalle aziende.

Una componente della performance complessiva che spesso concorre in maniera determinante al guadagno finale. Tra le società dell'Ftse Mib sono ben 16 i titoli che offrono un rendimento per dividendi superiore al 4%, vale a dire oltre il doppio rispetto alla cedola del Btp decennale, che proprio alla fine della scorsa settimana ha toccato un minimo storico dell'l,92%. A confronto con questo valore il dividend yield (rendimento per dividendi) di titoli come Eni (8%), Unipol (6,6%), Snam (6,3%), Terna (5,4%) è un multiplo che non teme confronti. Tanto più che le società che appartengono al settore dell'energia e delle utilities tendenzialmente mantengono stabile la politica di distribuzione degli utili agli azionisti che, quindi, sono relativamente al sicuro da brutte sorprese. Il rendimento per dividendi infatti, non può essere considerato come la cedola dei bond (fissa e garantita) ma può variare nel tempo e deludere. Pur tenendo conto di questo rischio i dividendi di Piazza Affari fanno gola. E rappresentano una sorta di paracadute per le quotazioni poiché tendono a limitare le oscillazioni del titolo."